ESONERO CONTRIBUTIVO NOVEMBRE DICEMBRE 2020

ESONERO CONTRIBUTIVO PER IL MESE DI NOVEMBRE E DICEMBRE 2020 PER LE IMPRESE DELLA FILIERA AGRICOLA

l’INPS ha fornito le prime indicazioni relative all’applicazione dell’esonero contributivo di cui all’art. 16 del DL n. 137/2020 e all’art. 21 del DL n. 149/2020 (cd. “ristori” e “ristori bis”)

Tali norme hanno previsto l’esonero dei contributi previdenziali ed assistenziali, con esclusione della quota INAIL, a carico dei datori di lavoro per la mensilità relativa a novembre 2020 (DL n. 137/2020) e a dicembre 2020 (DL n. 149/2020), appartenenti alle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura.

Il medesimo esonero è riconosciuto agli imprenditori agricoli professionali, ai coltivatori diretti, ai mezzadri e coloni con riferimento alla contribuzione dovuta per i mesi di novembre e dicembre 2020.

Si evidenziano i principali aspetti:

  • l’esonero si applica alle imprese delle filiere agricola, della pesca e dell’acquacoltura che svolgono attività riconducibili ai codici ATECO indicati nell’allegato n. 3 al decreto-legge n. 149/2020 che sostanzialmente ricomprende tutte le attività agricole, in virtù della piena inclusione dei codici 01.XX, 02.XX, 03.XX;
  • il beneficio rientra nel “Quadro temporaneo per le misure di aiuti di stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19” e quindi si applica nel limite di 100.000 euro per le imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli;
  • per accedere all’esonero occorre presentare apposita istanza, seguendo le modalità che saranno successivamente indicate dall’INPS con propria circolare.

le modalità saranno successivamente indicate dall’INPS con propria circolare

Articolo precedentePUBBLICATO IL RAPPORTO EUMOFA 2020
Articolo successivoCALENDARIO API

Popular

Altri articoli