PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI ACQUACOLTURA

Principali riferimenti normativi Acquacoltura

  • Regolamento CE n. 178/2002 del parlamento europeo e del consiglio che stabilisce i principi ed i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l’Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza alimentare e succ. modifiche ed integrazioni (G.U.C.E. L 31 del 01/02/2002).
  • Accordo del 28 luglio 2005 ai sensi dell’art. 4 del Decreto Legislativo 28 agosto 1997, n. 281 tra il Ministro della Salute ed i Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome sul documento recante “Linee guida ai fini della rintracciabilità di alimenti e mangimi per fini della sanità pubblica” volto a favorire l’attuazione del Reg. CE n. 178/2002.
  • Regolamento CE n. 852/2004 del parlamento europeo e del consiglio del 29/04/2004 sull’igiene dei prodotti alimentari e successive modifiche ed integrazioni (G.U.C.E. L 139 del 30/04/2004).
  • Regolamento CE n. 853/2004 del parlamento europeo e del consiglio del 29/04/2004che stabilisce norme in materia di igiene per gli alimenti di origine animale e successive modifiche e integrazioni (G.U.C.E. L 139 del 30/04/2004).
  • Regolamento CE n. 854/2004 del parlamento europeo e del consiglio del 29/04/2004 che stabilisce norme specifiche per l’organizzazione di controlli sui prodotti di origine animale destinati al consumo umano (G.U.C.E. L 139 del 30/04/2004).
  • Provvedimento 9 febbraio 2006. Accordo ai sensi dell’art. 4 del Decreto Legislativo 28 agosto 1997, n. 281 tra il Ministro della Salute, le Regioni e le Province Autonome relativo a «Linee guida applicative del regolamento n. 852/2004/CE del Parlamento europeo e del Consiglio sull’igiene dei prodotti alimentari» (G.U.R.I. n. 259 del 07/11/2006).
  • Regolamento CE n. 2073/2005 della Commissione del 15 novembre 2005 sui criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari (G.U.C.E. L 338 del 22/12/2005).
  • Regolamento CE n. 2074/2005 della Commissione del 5 dicembre 2005 recante modalità di attuazione relative a taluni prodotti di cui al regolamento (CE) n. 853/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio e all'organizzazione di controlli ufficiali a norma dei regolamenti del Parlamento europeo e del Consiglio (CE) n. 854/2004 e (CE) n. 882/2004, deroga al regolamento (CE) n. 852/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio e modifica dei regolamenti (CE) n. 853/2004 e (CE) n. 854/2004 (G.U.C.E. L 338 del 22/12/2005).
  • Decreto legislativo n. 190 del 5 aprile 2006. Disciplina sanzionatoria per le violazioni del Regolamento CE n. 178/2002 sanzioni sul 178/2002.
  • Regolamento di esecuzione (UE) N. 931/2011 della Commissione del 19 settembre 2011 relativo ai requisiti di rintracciabilità fissati dal regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio per gli alimenti di origine animale.
  • Nota della Direzione Generale della Sicurezza Alimentare -Ministero Salute (31/05/2016) Procedure per il richiamo, da parte degli OSA, di prodotti non conformi, ai sensi del Regolamento (CE) 178/2002 e successiva pubblicazione dei dati inerenti i prodotti richiamati per una corretta tutela del consumatore.
  • Regolamento (UE) 2017/625 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 15 marzo 2017 relativo ai controlli ufficiali e alle altre attività ufficiali effettuati per garantire l’applicazione della legislazione sugli alimenti e sui mangimi, delle norme sulla salute e sul benessere degli animali, sulla sanità delle piante nonché sui prodotti fitosanitari.
  • Decreto Lgs del  15/12/2017 n° 231 inerente a : Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del regolamento (UE) n° 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori.

  • Regolamento CE n. 104/2000 del Consiglio 17 dicembre 1999 Relativo all’organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura
  • Regolamento CE n. 2065/2001 della Commissione 22 ottobre 2001 Che stabilisce le modalità di applicazione del Regolamento (CE) 104/2000 per quanto concerne l’informazione dei consumatori nel settore dei prodotti della pesca e  dell’acquacoltura.
  • Decreto Ministeriale MiPAF del 27 marzo 2002 Etichettatura dei prodotti ittici e sistema di controllo
  • Circolare applicativa MiPAF 27 maggio 2002 al Reg. n° 2065/2001 della Commissione del 22 ottobre 2001 recante modalità di applicazione del Reg. CE 104/2000, relativamente all'informazione ai consumatori nel settore dei  prodotti della pesca e dell'acquacoltura.
  • Decreto Ministeriale 31 gennaio 2008 del 31/01/08 Denominazioni in lingua italiana delle specie ittiche di interesse commerciale (che sostituisce l'elenco allegato al D.M. del 25 luglio 2005
  • D.M. 6 maggio 2008 del 06/05/08 Sistema di marcatura dei contenitori primari e secondari di caviale e registrazione delle ditte che producono o riconfezionano caviale.
  • Regolamento (CE) 1224/2009 che istituisce un regime di controllo comunitario per garantire il rispetto delle norme della politica comune della pesca.
  • Regolamento (UE) 404/2011 recante modalità di applicazione del Regolamento (CE) n. 1224/2009 del Consiglio che istituisce un regime di controllo comunitario per garantire il rispetto delle norme della politica comune della pesca.
  • Circolare del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (12/12/2014)
    Circolare sugli adempimenti in materia di tracciabilità ed etichettatura dei prodotti ittici ai sensi del Reg. (CE) 1224/2009, del Reg. (UE) 404/2011 e del Reg. (UE) 1379/201

  • Decreto Legislativo 3 marzo 1993, n. 90 “Attuazione della direttiva 90/167/CEE con la quale sono stabilite le condizioni di preparazione, immissione sul mercato ed utilizzazione dei mangimi medicati nella Comunità” e successive modifiche (G.U.R.I. n. 78 del 03-04-1993).
  • Regolamento CE n. 999/2001 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 22 maggio 2001 recante disposizioni per la prevenzione, il controllo e l’eradicazione di alcune encefalopatie spongiformi trasmissibili e succ. mod. (G.U.C.E. L 147 del 31/05/2001).
  • Decreto del Presidente della Repubblica n. 433 del 2 novembre 2001, recante il "Regolamento di attuazione delle direttive 96/51/CE, 98/51/CE e 99/20/CE in materia di additivi nell'alimentazione degli animali" (S.O. G.U.R.I. n. 291 del 15/12/2001).
  • Regolamento CE 1829/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio del. 22.09.03 relativo agli alimenti e mangimi geneticamente modificati e successive modificazioni (G.U.C.E. L 268 del 18/10/2003).
  • Regolamento CE 1830/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio del 22.09.03 concernente la tracciabilità e l'etichettatura di organismi geneticamente modificati e la tracciabilità di alimenti e mangimi ottenuti da organismi geneticamente modificati, nonché recante modifica della Dir. 2001/18/CE e successive modificazioni (G.U.C.E. L 268 del 18/10/2003).
  • Regolamento CE 1831/2003 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 22.9.03 - additivi destinati all’alimentazione animale e successive modifiche (G.U.C.E. L 268 del 18/10/2003).
  • Regolamento CE n. 882/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 relativo ai controlli ufficiali intesi a verificare la conformità alla normativa in materia di mangimi e di alimenti e alle norme sulla salute e sul benessere degli animali e successive modifiche ed integrazioni (G.U.C.E. L 165 del 30/04/2004).
  • Regolamento CE n. 183/2005 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 12.01.05, che stabilisce i requisiti per l'igiene dei mangimi (G.U.C.E. L 35/1 del 08.02.05).
  • Regolamento CE 1292 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 5 agosto 2005 recante modifica dell’allegato IV del regolamento (CE) n. 999/2001 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l’alimentazione degli animali.
  • Raccomandazione CE 187/2005 della Commissione del 2 marzo 2005 relativa ad un programma coordinato di controlli per l’anno 2005 nel settore dell’alimentazione animale in applicazione della direttiva 95/53/CE del Consiglio (G.U.C.E. L 062 del 09/03/2005).
  • Regolamento CE 479/2006 della Commissione del 23 marzo 2006 relativo all’autorizzazione di taluni additivi appartenenti al gruppo dei composti di oligoelementi (G.U.C.E. L 84 del 24 marzo 2006)
  • Regolamento di esecuzione (UE) 2015/1486 della Commissione del 2 settembre 2015 relativo all'autorizzazione della cantaxantina come additivo per mangimi per talune categorie di pollame, di pesci ornamentali e di uccelli ornamentali.
  • Regolamento di esecuzione (UE) 2017/962 DELLA COMMISSIONE del 07/06/2017 che sospende l’autorizzazione dell’etossichina  come additivo per mangimi destinati a tutte le specie e categorie di animali.

  • Regolamento CEE n. 2377/90 del Consiglio del 26 giugno 1990 che definisce una procedura comunitaria per la determinazione dei limiti massimi di residui di medicinali veterinari negli alimenti di origine animale e succ. modifiche ed integrazioni (G.U.C.E. L 224 del 18/08/1990).
  • Decreto Legislativo n. 149 del 10 maggio 2004. Attuazione delle direttive 2001/102/CE, 2002/32/CE, 2003/57/CE e 2003/100/CE, relative alle sostanze ed ai prodotti indesiderabili nell'alimentazione degli animali e successive modifiche (G.U.R.I. n. 139 del 16 giugno 2004).
  • Decreto Legislativo n. 158 del 16 marzo 2006. Attuazione della direttiva 2003/74/CE, concernente il divieto di utilizzazione di talune sostanze ad azione ormonica, tireostatica e delle sostanze beta-agoniste nelle produzioni animali (G.U.R.I. n. 98 del 28 aprile 2006).
  • Decreto Legislativo n. 193 del 6 aprile 2006. Attuazione della direttiva 2004/28/CE recante codice comunitario dei medicinali veterinari (G.U.R.I. n. 121 del 26 maggio 2006 - Supplemento Ordinario n. 127).
  • Raccomandazione CE 576/2006 della Commissione del 17 agosto 2006 sulla presenza di DON, zearalenone, ocratossina A, tossine T-2 e HT-2 e fumonisine in prodotti destinati all’alimentazione degli animali (G.U.C.E. L 229 del 23/08/2006).
  • Regolamento CE n. 1881/2006 della Commissione del 19 dicembre 2006 che definisce i tenori massimi di alcuni contaminanti presenti nelle derrate alimentari e succ. modifiche ed integrazioni (G.U.C.E. L 364 del 20/12/2006).
  • Decreto Legislativo n. 143 del 24 Luglio 2007. Disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 6 aprile 2006, n. 193, concernente il codice comunitario dei medicinali veterinari, in attuazione della direttiva 2004/28/CE. (GU n. 206 del 5-9-2007).
  • 11/12/2018 - REGOLAMENTO (UE) 2019/6. Relativo ai medicinali veterinari e che abroga la direttiva 2001/82/CE
  • 11/12/2018 - REGOLAMENTO (UE) 2019/4. Relativo alla fabbricazione, all’immissione sul mercato e all’utilizzo di mangimi medicati, che modifica il regolamento (CE) n. 183/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio e che abroga la direttiva 90/167/CEE del Consiglio

  • Regolamento CE 1774/02 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 03.10.02 recante norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale non destinati al consumo umano e successive modifiche e integrazioni (G.U.C.E. L 273 del 10/10/2002).
  • Decreto Legislativo n. 36 del 21 febbraio 2005. Disposizioni sanzionatorie in applicazione del regolamento (CE) n. 1774/2002, e successive modificazioni, relativo alle norme sanitarie per i sottoprodotti di origine animale non   destinati al consumo umano.
  • Regolamento (CE) n. 1069/2009 del 21/10/09 Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio recante norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale e ai prodotti derivati non destinati al consumo umano e che abroga il regolamento (CE) n. 1774/2002 (regolamento sui sottoprodotti di origine animale)

  • Regolamento (CE) n. 1/2005 del 22 dicembre 2005 relativo alla protezione degli animali durante il trasporto e le operazioni correlate che modifica le direttive 64/432/CEE e 93/119/CE e il regolamento (CE) n. 1255/97.
  • Decreto Legislativo n. 151 del 25 Luglio 2007, Disposizioni sanzionatorie per la violazione delle disposizioni del regolamento (CE) n. 1/2005 sulla protezione degli animali durante il trasporto e le operazioni correlate. (GU n. 212 del 12-9-2007).

  • 20/10/2017 - Ministero della Salute.  Modello 4 Generico ai sensi del Decreto Ministeriale 28 giugno 2016 Modifica dell’allegato IV del decreto del Presidente della Repubblica 30 aprile 1996, n. 317, recante: «Regolamento recante norme per l’attuazione della direttiva 92/102/CEE, relativa all’identificazione e alla registrazione degli animali».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popular

Altri articoli

Orata al forno alla ligure

Cucinare Facile e Sostenibile di Renata Briano L’orata al forno alla ligure è un secondo piatto semplice da cucinare e dal gusto delicato ...

Webinar di Formazione – Efficienza Energetica e Idrica in Acquacoltura

Progetto Europeo EWEAS 06/05/2021 Nell’ambito del Progetto Europeo EWEAS è stato programmato un webinar di formazione per Mercoledì 12 maggio p.v. con...

Spaghetti alle vongole

Cucinare Facile e Sostenibile di Renata Briano Gli spaghetti alle vongole rappresentano un grande classico della cucina italiana ed...

AdriAquaNet, quale sarà il futuro dell’itticoltura?

Partecipa al questionario rivolto ai professionisti della ristorazione AdriAquaNet è un progetto di Ricerca & Innovazione, finanziato dal Programma di cooperazione...